poesie

dopo il giorno dei giorni

6 Commenti 19 Settembre 2005

Mi lascio graffiare da note comuni
da canzoni ascoltate da tanti
adattate a troppe situazioni
da chiunque possedute per un’atmosfera
Eppure sono parole mie
un racconto nuovo e già consumato
un sogno lungo già svegliato
una follia rincorsa su binari vibranti
 
Un sorriso emblema di libertà
ha rapito la metà del cuore
che risorge ogni volta
della bimba-tutta-occhi
Quel sorriso tenero e pulito
contornato di rivoli immaginosi
aneddoti di viaggi e baldorie
particolari silenziosi di vite indipendenti
 
Risento la voce stranamente familiare
che canticchia ciò che non sa di voler dire
e l’accento insolito che cerco anche altrove
e le corde elastiche per farmi divertire
E rivedo quei luoghi nuovi
vicini e parte del mio ventre meridionale
ammirati e percorsi come in un dejavu
di luci fioche e costruzioni nostalgiche
Ritorni fra le labbra all’improvviso
morbido e innocente, disarmante e vero
nel calore quasi bruciante di un morso di nutella
in un calice di schiuma e in un caffè
Riaddento quell’orgasmo sfinito
bagnato da una luna placida e immensa
quell’attimo languido che chiedeva memoria
e lo sguardo tuo incantato e perso
Respiro quella notte rubata
come vergine al buio ansimante
finalmente adagiati e fermi
in un sonno riconquistato di flauti all’unisono
 
Ritrovo il nostro incontro
in questa notte efflusso di sensi
senza capire nulla
senza intravvedere l’alba
senza poter soffocare il tuo odore
nè rassegnarmi alla tua assenza
ma senza riuscire a donarmi a te
e vederti nelle mie giornate
 
I grilli friniscono
prima che esploda il giorno
che riporta il tuo sorriso
e cosa mi farà?
Forse mi ucciderà, forse
e mi incastrerà in scelte pericolose
ma intanto mi rannicchio
e dormo sul tuo cuore,
stanotte.
 
 

I tuoi commenti

6 Commenti fin'ora

  1. Unknown ha detto:

    WOW KE BEL TESTO BRAVA…..N ALTRA RAGAZZA DELLA CAPITALE…BENISSIMO…..FINGI PER LAVORO…MA NEI SENTIMENTI SII SEMPRE TE STESSA…RIKORDA KE AMRE NON E’ GUARDARSI NEGLI OKKI….MA GUARDARE INSIEME VERSO LA STESSA META….CIAO SE VUOI PASSA DA ME…UN BACIOLUCA

  2. Unknown ha detto:

    Ciao claudia..grazie per il messaggio..io sto bene tu?Posso dire di aver passato un bel fine settimana..spero di sentirti presto :-)Baci

  3. riccardo ha detto:

    frumento cotto male e vado all’ospedale.leggo nei miei occhi, rotti da uno specchio, il singhiozzo emesso dalla grondaia o da un tetto.Fammi fumetto.un saluto dal furetto(viola)

  4. Volo ha detto:

    …forse riesci ad essere più ermetica del sottoscritto…ma in questo post ho ritrovato tanto…ciao claudia…spero che tutto giri un pò di + nel verso giusto…ciao ciao…se vuoi torna a trovarmi

  5. luigi ha detto:

    ciao!!!sono gigi ho 22 anni e mi sembri carina ti va di chattare insieme?

  6. Maurizio ha detto:

    E’ passata una stella nella mia vita mi ha mostrato bagliori intensi, emozioni infinite, mondi sconosciuti… adesso non è rimasta che una scia e il dolore immenso di chi in fondo ha sempre saputo che quella stella apparteneva già ad un altro cielo ma sperava che un giorno avrebbe brillato solo per me… addio luce… potrò soffrire… gridare al vento il mio dolore… morire… ma non finirò mai di dimenticarti


Dicci che ne pensi

Scrivi un commento

© 2021 Caia Coconi. Powered by WordPress.