lezioni di mammita'

baciata dal sole

2 Commenti 19 Settembre 2008

sono giornate strampalate
freddine ma assolate
per strada il vento si incanala tra i palazzi e solleva le gonne
al chiuso c’è ancora mentalità estiva
e l’aria condizionata sforna pinguini
al moma devi zompettare da un dipinto all’altro
per non ibernartici davanti
 
di questi tempi
c’è solo una cosa da fare
appostarsi tra i cespugli del central park
e saltar fuori al momento opportuno
per accaparrarsi una panchina baciata dall’ultimo sole
un buon libro
e aspettare il tramonto
 
 
 
oggi ero lì, scalza
su una panchina dedicata a un grande amore
pian piano mi svestivo
mi stiracchiavo al calore
e pensavo che niente di male sarebbe potuto accadere
nè a me nè al mondo intero

I tuoi commenti

2 Commenti fin'ora

  1. Morris ha detto:

    Ed eccomi di ritorno da quelle lande desolate che hanno colonizzato ogni mio pensiero !!! …Ma fortunatamente ritrovo uno spiragli per arrivare a NY … Mi sembri un sacco cambiata ! … Almeno qui ! … E poi scrivi di quando passi davanti alle vetrine e non riconosci le tue gambe! … Quanto movimento nella city ! Tanta pizza hot e pochi pensieri ! Ho forse di più, ma leggeri , più adeguati alle circostanze ! … Certo è proprio bello quando torni in italia a regalarmi perle di saggezza … e come posso non citarti io, che amo tanto le citazioni ! …e poi figuriamoci … quelle cucite su misura da te !… settembre … forse una volta era il periodo in cuoi si pensava alla marmellata da preparare … era più dolce ! …la cosa si è trasformata se ci pensi ! … in nuova york l’influenza è diversa ! forse è il tempo che ti vuole pronta a tutto ! …e così ci si confonde tra occhiali e stivali ! … e magari io ci provo a spiegarmela con questa storia che in realtà a settembre finisce un anno e ne inizia un altro… però qualcuno mi dice che le stagioni certe cose nn le influenzano ! … e io chissà se ci credo  …scrivimi ancora di Ny e bolle di sapone …

  2. Unknown ha detto:

    Cicci cara…ma quanto sei bella in questa foto?
    Eh no, non è andata. E vabbè!
    Io lo so che nel regno dei cibi d’asporto il pensierino ce lo stai mettendo veramente… E non ridere se ti dico che in due giorni ho preparato 80 polpette di melanzane, 60 di ceci e quattro lasagne. Tutto da surgelare e pronto all’uso per i buffet! Non scherzo! Lontane mari e mari ma vedo che la telepatia permane. E chissà magari me le venderò sulla spiaggetta…no, aspetto villa borghse, che mi sa tira di più! E poi non parleimo di marmellate, pomodori in conserva eeee…. pane alle nociiiiiiii!!!!!  La mia cucina è ricca di odori e sapori! Manchi solo tu a testare!
    Non temere le situazioni vecchie stanno cambiando e non c’è più spreco di energia. Ho messo così tanti puntini che non credo mi rinnovino "il contratto"!!! Ah ah ah il contratto! L’ironia non mi abbandona mai, hai visto!
    Ti abbraccio, tutta d’un pezzo sperando di riuscire a sentirti domani. Voglio sapere dal vivo tutto di te! O quanto meno, il dicibile…eh eh eh! Bacissimissimi!


Dicci che ne pensi

Scrivi un commento

© 2021 Caia Coconi. Powered by WordPress.