poesie

in fieri

3 Commenti 03 Novembre 2005

mi appresto a vestirmi
di rosso e veli
sposa verso un altare profano
serva umile
di tavole logore
corpo vergine
che cerca possesso
 
trovo candore
nelle dita tremule
che varcano incerte
le linee del sentiero
fosco e impervio
ma attraente bruciante
 
e mi sollevo in preghiera
perchè giunga la Musa
manto possente
di strega ammaliatrice
a intercedere fra i morti
che solo sanno
quanto immensa sia la Vita
e i volti cangianti
sfumati e simulacri
 
mi appresto a partire
nuda e spoglia
senza scarpe
con la terra sotto i piedi
fuoco nelle vene
e nel cuore una tempesta
 

I tuoi commenti

3 Commenti fin'ora

  1. Morris ha detto:

    …trasgressivo xkè provocante…

  2. claudia ha detto:

    ciao claudietta….un bacio

  3. Michele ha detto:

    … senza parole……… ah sì: le mitiche 5 sigarette al giorno! Anch’io! :DFarewell


Dicci che ne pensi

Scrivi un commento

© 2021 Caia Coconi. Powered by WordPress.