viaggi

Lista delle foto che non ho scattato

9 Commenti 25 luglio 2014

lista-delle-foto-che-non-ho-scattato

 

[Un giorno, durante la strampalata vacanza in barca a vela per le isole Diapontie, io e Dado siamo caduti in mare. Niente di grave, ma avevo in borsa la macchina fotografica, la mia Reflex, che ha pensato bene di prendersi una pausa di riflessione. Da quel momento, non ho potuto fare fotografie.]

  • La sinuosità della terra, arrivando da Erikousa, verso Kerkyra
  • La parete rocciosa e scrostata che abbiamo costeggiato prima di virare per il porto di Paleokastritsa
  • Momo col suo cappellino nuovo da marinaio
  • La baia dove abbiamo ormeggiato tra altissimi alberi di imbarcazioni a vela e minuscole barche di pescatori
  • La vecchia barca a secco in mezzo agli ulivi secolari
  • La caletta turchese di Paleokastritsa
  • Il vetro dell’oblò della nostra cabina sotto la pioggia battente, in una notte illuminata
  • Momo con la maschera e il tubo che mi corre incontro in spiaggia con una pietra preziosa tra le mani, pescata per me
  • Il giallo zafferano delle reti sul turchese scorticato di un peschereccio
  • La piccola baia placida al tramonto, con sagome di palme e chiesa nascosta da abuso turistico
  • Le barchette come gusci di noci ormeggiate agli scogli della piccola baia di Paleokastritsa
  • La schiena di Dado come una mappa di sabbia e piccole cicatrici
  • La ruggine geometrica di un relitto di peschereccio arenato sulla spiaggia di Matraki
  • Il piccolo santuario bianco e azzurro a picco sul mare
  • Le linee blu sovrapposte all’orizzonte dall’isola del Diablo alla terra ferma
  • Il blu, gli azzurri, i celesti, i verdi, gli indaco trasparenti, iridescenti della baia di Matraki
  • I tavoli vuoti e solidi all’ombra della veranda di Kosta sul mare
  • Il mare viola sotto il cielo bianco e le nuvole nere

I tuoi commenti

9 Commenti fin'ora

  1. Ilaria ha detto:

    Bellissima idea! C’è anche un libro su questo tema, lo conosci?

  2. caia coconi ha detto:

    No! Qual è?

  3. firmatocarla ha detto:

    leggere i titoli e sognare ad occhi aperti tutti quei dettagli… <3
    lutto doveroso per la reflex 😉

  4. Francesca ha detto:

    Sicuramente un peccato non fare questi scatti… neanche col telefono?!?… sob…
    Ma, forse, non farli ti ha permesso di imprimerli nella tua mente per sempre…
    Bellissima vacanza!
    Bentornata

    Francesca

    • caia coconi ha detto:

      grazie! 🙂
      ps il telefono non mi piace per scattare le foto ricordo, lo uso solo per cose da ricordare (tipo un libro da mettere in wish list, il capellone di uno spettacolo o una mostra che voglio vedere) oppure per i social.

  5. Beat ha detto:

    Pesante affrontare l’abbandono della reflex ma durante alcuni viaggi mi sono chiesta se per scattare QUELLA foto non mi fossi privata un po’ di godermi il soggetto…quindi dai, ci sta proprio questo post 🙂 hai reso l’idea comunque, brava…HAI MAI PENSATO A SCRIVERE??? 😀


Dicci che ne pensi

Scrivi un commento

© 2017 Caia Coconi. Powered by WordPress.