lezioni di mammita'

fantasie

4 Commenti 09 Agosto 2005

rubare due ore solo per me

fra obblighi familiari

e appuntamenti in centro

correre in macchina a dispetto

di blocchi e autovelox 

e sulla porta raggiante

un sorriso abbronzato

la stessa fuga a metà strada

stesso fiatone e voglia di fumare

ombre estive e musica ad arte

stessi discorsi, parole smorzate

silenzi innocenti e thè freddo

poi le battute come bambini

determinati e senza coraggio

la saliva sul bicchiere e le cicche

è tardi devo andare

non posso farti scappare

non voglio lasciarti sparire

non mi piace l’idea

mi piace l’idea

pensiamoci dai

allora è tardi

comincia tu

ok scappo è tardissimo

chiamami

ti chiamo

chiamo io

impronte

l’acqua

magari ci provo

il bianco e il nero dell’abbronzatura

lo stesso pantalone

deserto

e se vuoi…

è agosto

mi piace il verde

il cigolìo non si sente più

eccomi

ma qualcuno ci sarà

forse ci sentirà

adesso torna di nuovo

questo cigolìo sottomarino

prendo le mie cose

sono via

fammi uno squillo quando arrivi

e ch’è successo?

 

I tuoi commenti

4 Commenti fin'ora

  1. Unknown ha detto:

    Io sinceramente non so come fai a scrivere queste frasi che ti immedesimano nella situazione..davvero complimenti per quelle parole azzeccatissime che usi … non è una dote comune anzi…io piu volte ho provato a scrivere cosi ma finisco per dire scemenze o cose che alla fine mi fanno perdere il filo…ma leggendo le parole tue chiunque riesce a immaginare quello che anche tu pensavi…

  2. elias ha detto:

    Ciao,dalle foto pare che te la sei spassata quest’estate.Beata te. Saluti dallo StaffP.S. se passi all’aereoporto viecci a salutare

  3. nood ha detto:

    Ciao passavo di qui, scrivi molto bene, complimenti!Se ti va passa a trovarmi.besitos

  4. daniele ha detto:

    perchè continui a venire sul mio blog dopo avermi detto addio?


Dicci che ne pensi

Scrivi un commento

© 2021 Caia Coconi. Powered by WordPress.